Lo yoga è la tua passione e non vedi l’ora di imparare come praticarlo al meglio. Sicuramente la prima cosa che ti serve è tanto impegno e determinazione. Ma anche qualche indispensabile accessorio che renda la tua esperienza completa e indimenticabile. Vediamo quali sono quelli davvero fondamentali:

  • Un tappetino
  • Un libro con tutti i segreti dello yoga
  • Un cuscino di meditazione
  • Una lampada di sale
  • Un mala: il rosario da 108 grani che si usa per cantare i mantra
  • Uno yoga brick, noto anche come mattone

1. Il tappetino

Il primo compagno di ogni praticante di yoga è il suo inseparabile tappetino, da stendere in casa, in palestra, sul prato del giardino o al parco. Delimita il tuo spazio ed è la tua coperta di Linus. É inoltre fondamentale per permetterti di realizzare le Asana, le posture yoga, senza scivolare e farti male. Deve essere morbido, ma senza esagerare, e abbastanza stabile da permetterti di mantenere le tue posizioni.

I migliori modelli di tappettino yoga

I tappetini da yoga in vendita sono di tantissimi modelli. Il best seller su Amazon è il Dustgo, 183cm x 63cm di dimensioni, 6mm di spessore. In perfetta linea con la filosofia Yoga è al 100% realizzato in materiale ecologico ed è riciclabile e biodegradabile. Anima green ma prestazioni ottimali grazie alla sua elasticità e resistenza, superiore ai classici tappetini in vendita. Dustgo è inoltre inodore e lavabile, anallergico e impermeabile.

Una particolarità: disegnata sopra ha una comoda linea di posizione che aiuta i principianti a individuare il centro del tappetino, posizionare mani e piedi ed eseguire le Asana in maniera corretta. É double-face con la trama antiscivolo in entrambi i lati e adatto alle varie tipologie di Yoga. Leggero e di vari colori costa 34,99 euro. Un ottimo entry level ma consigliato anche se pratichi lo Yoga da più tempo, ha un feedback degli utenti entusiasta con svariate centinaia di commenti ultra-positivi.

2. Un libro con tutti i segreti dello yoga

Che tu sia un principiante o uno yogi esperto un libro che ti aiuti ad approfondire le posizioni base e avanzate e le tecniche di respirazione e meditazione, è assolutamente indispensabile. Anche perché lo yoga è molto più che pratica fisica o esercizio, e prima ne capirai la filosofia prima ne sarai completamente conquistato.

Il migliore libro yoga

La produzione di libri sullo Yoga è sterminata, ma esistono grandi classici imperdibili. Una delle Bibbie in materia è Anatomia e fisiologia delle tecniche yoga di M.M. Gore. Si trova in varie lingue e la sua traduzione fatta dalla casa editrice Manganelli è alla sua seconda edizione. Su Amazon è presente con copertina morbida e costa 10,92 euro. Perfetto se sei un principiante, interessante anche se sei un esperto. Un ottimo compagno per accompagnarti nella tua avventura. Ti spiega le posizioni fondamentali ma anche le Asana più complesse. Ma soprattutto di introduce ai magici segreti della pratica yoga.

3. Un cuscino di meditazione yoga

Yoga è movimento, ma anche e soprattutto meditazione. Liberare la mente è impossibile se non sei comodo e con un supporto che ti aiuta a tenere la posizione giusta: la schiena inizia a fare male, i piedi formicolano, le gambe si addormentano. Un buon cuscino per la meditazione di aiuterà le prima volte a trovare la posizione giusta, con la colonna dorsale perfettamente eretta, e dedicare tutte le tue energie a controllare la mente e non i tuoi muscoli. Esistono cuscini di varie forme e dimensioni, che si adattano a tutte le conformazioni fisiche. Trovare quello perfetto per te è un passo importante del tuo cammino.

I migliori modelli cuscini meditazione yoga

Esistono cuscini a mezza luna, che alzano il bacino e offrono appoggio alle cosce. Poi gli Zafu, rotondi, o gli zen, rettangolari e alti, per i più esperti. O gli Zabuton, rettangolari ma bassi e ideali come supporto per ginocchia e le caviglie, che però non alzano il bacino. Molto dipende dalle tue necessità, debolezze, punti di forza.

Un modello ideale se non hai ancora le idee chiare è il Lotuscrafts Zafu Zen, un modello non estremo è molto comodo. Imbottito di farro biologico è alto 15 cm, ma l’altezza può essere facilmente regolata aggiungendo o togliendo parte dell’imbottitura. Ha un rivestimento in cotone, di coltivazioni certificate sia per la qualità che per le condizioni di lavoro eque e sicure. É sfoderabile e facilmente lavabile e perfetto per i principianti ma anche per gli yogi più avanzati.

4. Una lampada di sale

La lampada di sale è un bellissimo complemento d’arredo anche per chi non pratica lo yoga, capace di donare un tocco di magia a ogni casa con il suo colore rosa e la sua luce calda e soffusa. Per uno yogi però è fondamentale per favorire la concentrazione e la respirazione grazie al suo naturale effetto deumidificate e purificatore dell’aria e ai suoi poteri cromoterapici. Il modello classico è realizzato usando sale rosa dell’Himalaya, possono essere alimentati con una presa di corrente classica o con un cavo Usb che si può anche attaccare a un pc.

I migliori modelli di lampade di sale

I modelli in commercio di lampada del sale himalayana sono moltissimi e adatti a tutte le collocazioni e tutte le tasche. Il migliore è più venduto su Amazon è la Lampada di Sale dell’Himalaya con interruttore (5-7 kg), realizzata co 500 grammi di sale rosa, lavorata a mano e con dentro due lampadine in grado di garantire una luce calda e davvero magica. Costa 29,99 euro.

5. Un Mala yoga

Mala in sanscrito significa ghirlanda. E una sorta di rosario, composto da 108 grani o semi, chiusa da un grano extra e da una o più decorazioni (spesso una piuma). I grani si scorrono, tra il pollice e il medio, mentre si sussurrano le preghiere o i mantra che compongono il ciclo della meditazione. Il numero di grani, 108, è fortemente simbolico: 108 “sono le Nadi (canali energetici) che si incontrano nel chakra del cuore Anahata”, è multiplo del numero 9 e “sommando i tre numeri che lo compongono 1+0+8 si ha di nuovo il numero 9, che a sua volta è 3 volte 3, il numero perfetto”, è presente in varie culture come un numero mistico. Il grano 109 non va mai toccato.

I migliori Mala yoga

In commercio esistono Mala che sono veri e propri gioielli, bellissimi e preziosi, ma il modello giusto per meditare è composto da semplici grani di legno. Uno dei più venduti è il Jovivi: un semplice Mala unisex dal costo di 10,99 euro.

6. Uno yoga brick

L’ultimo accessorio immancabile se vuoi iniziare a praticare lo yoga è lo yoga brick, noto anche come mattonella. Gli yoga brick sono dei blocchetti che servono a rendere più sicure le prese mentre esegui le Asana, permettendoli di farle in maniera più corretta e più sicura. Normalmente vengono usati dai principianti, ma anche gli yogi più avanzati li possono utilizzare per le posizioni più complesse.

I migliori yoga brick

I modelli in commercio normalmente sono realizzati in schiuma espansa, ma il migliore e quello con l’anima maggiormente green è il Lotuscrafts , formato al 100% d sughero naturale. Leggero e resistente garantisce un’ottima presa. Il suo costo è di 15,95 euro.