Quando si sente parlare di yoga, nella menta si è soliti associare questa pratica al rilassamento, alla meditazione e alla flessibilità del corpo.
Tutti ormai conoscono i benefici di questa attività, soprattutto in quei momenti in cui si vuole allontanare lo stress.
Tuttavia pochi sanno che lo yoga apporta anche altri benefici legati alla perdita di peso e alla tonificazione del corpo.
Attualmente esistono numerose lezioni e molteplici stili che, nonostante alcuni di essi vengano indicati come perfetti per il rilassamento, altri ancora sono maggiormente intensivi e hanno bisogno di uno sforzo fisico diverso se l’obiettivo è proprio quello di perdere peso e tonificare.
Grazie all’intensità e alle sequenze di alcune posture, lo yoga è in grado non soltanto di aiutare a sviluppare i muscoli, andando a coinvolgere diverse parti del corpo ma anche di accelerare il metabolismo.
Lo yoga inoltre fa bruciare calorie, riduce lo stress e l’ansia accumulata e permette di tenere sotto controllo la respirazione.
Tale disciplina, insegnando a gestire le proprie emozioni e a calmare la mente, consente anche di limitare quelle situazioni in cui si verifica la fame emotiva. In questo modo si contribuirà a perdere peso nel giro di qualche settimana.

Gli stili dello yoga più utili per perdere peso

Nello yoga vi sono moltissime tipologie di stili che possono venire eseguiti.
Per quanto riguarda in particolar modo la perdita peso in questa disciplina i più favoriti sono: bikram, ashtanga e hatha o iyengar.
Lo bikram deve essere eseguito in una stanza riscaldata per circa novanta minuti. Qui verra data attuazione ad oltre 25 posture piuttosto impegnative per aumentare la frequenza cardiaca.
Con lo ashtanga invece si cerca di muoversi in modo intenso e rapido in modo tale da ottenere lo stesso dispendio di calorie della corsa.
Tramite lo hatha o l’iygengar invece è possibile perdere peso nel lungo periodo perché si punta ad aumentare la massa muscolare.
Oltre a questi tipi di stili legati al mondo dello yoga, vi sono altri asana da eseguire per dimagrire.
Gli insegnati consigliano in particolar modo di armonizzare mente, corpo e spirito se lo scopo è quello di perdere peso.
Si possono eseguire così i seguenti esercizi: postura del pesce, postura del cobra, posa del guerriero, posizione della candela e sequenza del saluto al sole.
Ogni singolo asana aiuta i muscoli a lavorare e di conseguenza permetterà al grasso accumulato di ridursi in varie parti del corpo.

Come vanno eseguiti gli esercizi dello yoga per dimagrire

Per perdere peso nello yoga è possibile eseguire una specie di circuito incentrato su alcuni esercizi.
Si parte in primis dalla postura chiamata il cane a testa in giù. Qui una volta aver piantato le piante dei piedi e le mani saldamente al tappetino bisogna immaginare di avere una corda legata lungo il coccige che sollevi la schiena verso l’alto. E’ fondamentale mantenere per l’intera durata dell’esercitazione l’addome contratto e ogni singolo muscolo dovrà entrare in funzionamento. Allo stesso tempo occorre fare dei respiri profondi per riscaldare tutto il corpo.
Una volta eseguita questa postura si passa a quella del delfino. Per farla occorre spostare totalmente il peso in avanti per poi posizionare il corpo nella posizione della tavola. Bisogna inoltre piegare le braccia in modo tale che gli avambracci rimangano appoggiati a terra.
Si inizierà a sentire il corpo tremare ma è necessario resistere il più a lungo possibile.
Dalla postura procedente si passa poi alla posizione della locusta. Basterà sdraiarsi a pancia in sotto e posizionare le braccia lungo il corpo mentre le gambe vanno divaricate.
La respirazione rimane sempre fondamentale insieme al rilassamento.
Ritornando alla posizione del cane, ovvero alla prima esercitazione, ora bisognerà eseguire la postura del triangolo. La gamba destra dovrà essere piegata come se fosse un angolo di 90 gradi mentre la gamba sinistra potrà rimanere distesa. La testa e il tronco dovranno essere rivolti verso il lato sinistro.
Una volta eseguito l’allungamento del corpo sulla coscia destra occorrerà espirare ed inspirare.
Per concludere l’esercitazione è necessario eseguire la postura della barca.
Questa posizione prevede la distinzione del corpo sopra al tappetino per poi poggiare i piatti a terra e piegare le ginocchia,
La schiena dovrà venire inclinata verso i fianchi ed il petto sollevato in modo che risulti in linea con le spalle.
Per trenta secondi bisognerà rimanere in equilibrio sui glutei.
I risultati, così come in tutte le cose, non arriveranno subito ma saranno indispensabili tempo e costanza.
Dopo le prime settimane di yoga e di dieta bilanciata, si potranno notare dei cambiamenti non soltanto al proprio benessere fisico ma anche mentale.
L’attività fisica riesce infatti a generare una profonda sensazione di pace e benessere oltre che dei miglioramenti evidenti al corpo.

Tutti i benefici dello yoga

Oltre ai benefici già elencati relativi al mondo della yoga, è bene precisare anche altri vantaggi che questa particolare disciplina è in grado di apportare.
In particolar modo allevia le contratture e le tensioni sia a livello mentale che fisico di una lunga giornata di lavoro e stress.
Allo stesso tempo favorisce la pace interiore calmando i demoni che si trovano in ogni persona. L’obiettivo è infatti quello di poter trovare un proprio equilibrio tra mente e corpo.
Una volta eseguite le varie posizioni ci si sentirà sicuramente più leggeri e rilassati.
Lo yoga inoltre rafforza l’intero sistema immunitario soprattutto quando si vivono delle situazioni particolari caratterizzate da una o più preoccupazioni.
Si avrà la possibilità di vivere con maggiore sicurezza il presente in quanto la disciplina in questione offre la possibilità di migliorare radicalmente la qualità della propria vita quotidiana.
Una volta aver ritrovato l’equilibrio interiore di conseguenza si potrà vantare delle perfette relazioni sociali, dimostrandosi visibilmente più positivi ed energici verso gli amici e i conoscenti.
Tornando al discorso relativo al peso, lo yoga aiuta a vantare un corpo flessibile, forte e tonico.
E’ chiaro che tuttavia per rientrare in una certa soglia di peso occorre affiancare gli esercizi ad una dieta sana e bilanciata.